Rossi: possibile rientro in Germania

Al di là dei tempi, a Rossi e ai medici interessavano le sensazioni ad un mese dall’infortunio patito al Mugello. Al termine della prova, compiuta in due step rispettivamente di 11 e 15 giri, Valentino Rossi ha dimostrato di poter guidare bene, anche se non sono mancati fastidi alla gamba e alla schiena. Ora il pilota intensificherà la riabilitazione e nei prossimi giorni si saprà se un recupero lampo è possibile, con il rientro addirittura per il Gran Premio di Germania al Sachsenring."Abbiamo fatto questo test per capire come dobbiamo lavorare da ora in poi e per vedere più o meno come posso guidare la moto – ha dichiarato Rossi- . Il test è stato positivo perché posso almeno guidare, ma occorre molto di più per una gara di MotoGP rispetto ad una prova come questa. Ho avuto qualche dolore alla caviglia, al ginocchio e alla spalla, ma soprattutto mi mancava forza nella spalla e un po’ di movimento alla caviglia. Mi piacerebbe davvero tornare al Sachsenring, ma è ancora troppo presto per dirlo. Abbiamo ancora dodici giorni e dobbiamo aspettare e vedere quanto possiamo migliorare la mia condizione nei prossimi giorni. Vorrei davvero correre al Sachsenring, ma dobbiamo aspettare un’altra settimana prima di prendere una decisione".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Rossi: possibile rientro in Germania