Ruby Rubacuori, le chiedono di uscire dall’Hollywood

Nel suo racconto si parla di una serata nata male e finita ancora peggio. Ad attenderla, al suo arrivo, tanti paparazzi, pronti a fotografarla insieme al suo manager e ad un amico che tra l’altro non sono neanche stati fatti entrare. Sempre stando alle parole di Ruby Rubacuori, quando poi era all’interno del privè, le sarebbe stato chiesto di andarsene, senza però dare spiegazioni. Secondo la giovane marocchina si tratterebbe di un caso montato ad arte per fare pubblicità al locale.

Non si è fatta attendere, naturalmente, una replica ufficiale della direzione dell’Hollywood, in cui si definiscono totalmente infondate le accuse. La discoteca è infatti da 25 anni un punto di riferimento per l’intrattenimento notturno, un locale di fama internazionale che annovera tra i suoi clienti personaggi del calibro di Charlize Theron, Russel Crowe o Mick Jagger, solo per citarne alcuni. Si capisce quindi come questo non sarebbe il genere di pubblicità utile alla discoteca che anzi afferma di non gradire affatto le paparazzate.

Ma perché Ruby ha voluto affermare la sua verità sull’accaduto? A quanto pare solamente perché teme che in giro si dica che non è stata fatta entrare in un locale. Nel frattempo, il suo nome si collega nuovamente anche ad un altro locale, quel “Fellini” di Genova di proprietà del suo fidanzato, night club dove Ruby avrebbe lavorato e ballato quando ancora era minorenne. L’attività ora è stata chiusa dalla polizia per l’assenza dei cartelli sull’assunzione di alcolici e per la presenza di personale che lavorerebbe in nero.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Ruby Rubacuori, le chiedono di uscire dall’Hollywood