SAM, il robot che si finge malato

Grazie a "Lifecase" e "Sam", 15.000 dottori di medicina generale saranno addestrati per affrontare le emergenze cardiovascolari. Ogni anno, infatti, circa il 44% dei decessi è attribuibile a problemi cardiaci, una percentuale che ne fa la principale causa di morte in Italia. Protagonista della presentazione del progetto "Lifecase" è stato "Sam", un umanoide che ricalca perfettamente i tratti somatici, anatomici e fisiopatologici del paziente. Oltre a riprodurre tutte le caratteristiche di una persona reale, Sam può anche simulare le diverse patologie che potrebbero presentarsi durante le emergenze mediche e reagisce alle terapie come farebbe un normale individuo. Sam è uno strumento di avanzata bio-ingegnieria, basato su un software innovativo e continuamente aggiornato. Il costo del sofisticatissimo "Simulatore Artificiale Medico" è di circa 250mila euro e, a partire da novembre, verrà utilizzato da 200 medici a settimana. La prima fase del workshop vedrà l’attività focalizzata sui casi di emergenze cardio-cerebrovascolari, mentre la seconda verterà sulla conoscenza diagnostico-terapeutica.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > SAM, il robot che si finge malato