Samuele Bersani ritira il Premio Amnesty

Come in molti già sapranno, si tratta dell’evento live che presenta i migliori artisti emergenti della scena musicale italiana. Per quanto riguarda il brano "Occhiali rotti", questo riporta alla ribalta la terribile vicenda dell’assassinio di Enzo Baldoni, "un attivista per i diritti umani – ha affermato Pobbiati – che ha pagato con la vita il suo coraggio e la sua determinazione". "Le parole di Bersani – ha commentato Pobbiati – ci ricordano l’amore per la vita, la voglia di capire e il tono lieve di questo straordinario personaggio, purtroppo dimenticato dai suoi connazionali. Nell’attribuire il Premio Amnesty a questa canzone, il nostro pensiero non può non andare in primo luogo ai familiari di Enzo e al vuoto incolmabile che questa perdita ha causato loro".Questo invece il commento di Samuele Bersani: "Sono orgoglioso ed emozionato di vedermi attribuito un riconoscimento così importante da Amnesty, che rimane una delle poche bandiere di vera pace e giustizia, in un mondo sempre più dominato dagli interessi privati e guerrafondai di qualche ‘superpotenza’. Ho scritto ‘Occhiali rotti’ pensando ad Enzo Baldoni: voglio dedicare questo premio ai suoi familiari, e il mio pensiero va a tutti quei reporter sparsi nel mondo che a rischio della loro pelle ci tramandano una verità senza filtri, raccontandoci il punto di vista dei deboli e di chi altrimenti non avrebbe voce". Giunto alla sua quinta edizione, il Premio Amnesty Italia è stato assegnato in passato a Daniele Silvestri, Ivano Fossati, Modena City Ramblers e Paola Turci.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Samuele Bersani ritira il Premio Amnesty