Sanremo: applausi per Marco Carta ed Arisa

Musica leggera, nel senso più stretto, con testi e musica in grado di mettere allegria al pubblico. Quella che emerge da Sanremo è una voglia di novità, di artisti emergenti e di sonorità e testi disimpegnati, ma di sicuro appeal. Sarà la crisi, sarà l’aria del Sanremo di Bonolis e Laurenti, ma gli italiani si riscoprono giovani nello spirito.E se Marco Carta piace per la sua serenità di 23enne spavaldo e convinto dei propri mezzi, per Arisa ci sono invece il fascino di un aspetto originale che, insieme alla canzone, riportano l’ascoltatore a tempi passati, con una spruzzata di anni ’60 ed una di francesismo della belle epoque. Un mix che gli italiani stanno piacevolmente riscoprendo, a prescindere dalla brava Arisa. Ecco allora che le vittorie di Marco Carta ed Arisa superano i limiti della semplice competizione canora e diventano simboli culturali di qualcosa che sta cambiando. In meglio? Difficile dirlo, ma l’importante è che qualcosa si stia muovendo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Sanremo: applausi per Marco Carta ed Arisa