Sara Tommasi e il film porno: spuntano alieni e microchip dell’amore

Di Sara Tommasi si parla ormai ogni giorno, tra video sexy su YouTube, film porno, presunti dietrofront e addirittura voci di una prematura scomparsa. Se il trailer del film Il Mio Primo Film Hard ha confermato che il film porno c’è ed è pronto ad uscire in DVD, dal 6 luglio prossimo, a mantenere il clima da leggenda metropolitana ci ha pensato la stessa protagonista, la sexy Sara Tommasi che avrebbe dichiarato in un’intervista al Resto del Carlino: “Alcuni giorni prima di entrare in questo ambiente (quello del porno, ndr) ho avuto un contatto con entità aliene che mi hanno impiantato un microchip nel cervello con lo scopo di diffondere l’amore nel mondo. Due di loro sono stati sempre presenti di nascosto sul set”.

Mancavano solo i voyeur extraterrestri per chiudere il cerchio e confermare le tessi di coloro che sostengono che Sara Tommasi abbia un po’ perso la bussola. Ma sarà davvero così? Con Sara si viaggia ormai tra verità e provocazioni, ma quel che conta è che la popolarità della showgirl di Narni è alle stelle… come accaduto con il video hard di Belen Rodriguez, online e sui media tradizionali, ma con la differenza che Sara ha voluto davvero entrare nel mondo del porno.

Complici gli alieni, così possiamo dire, cade anche il discorso delle scene girate sotto effetto di stupefacenti e della relativa denuncia. Qualcuno potrebbe obiettare? Bene, allora gli diciamo che, nonostante il trailer del film già disponibile online, le ultime riprese sono terminate proprio in questi giorni nella zona di Fermo, nelle Marche, con una Sara Tommasi più che consenziente… per volere degli alieni o solo suo, questo non è dato saperlo. Sempre dal Carlino, infatti, emerge che le ultime scene di Il Mio Primo Film Hard, anche noto come La mia prima volta o Sara contro tutti, sono state girate nella casa del regista marchigiano Guido Maria Ranieri che, intervistato a sua volta dal giornale, avrebbe confermato la tesi di Sara Tommasi sulla presenza di alieni sul set: “una figura scura che poi sparisce immediatamente sullo sfondo” durante le riprese nel bosco o di “un uomo vestito di nero” che si è dileguato all’improvviso. Pubblicità, provocazione o semplice ironia, ma il set fermano conferma che Sara Tommasi il film porno l’ha voluto davvero… o sono stati gli alieni con il microchip? Non stupiamoci se l’argomento sarà trattato nella prossima puntata di Mistero!

1

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    1 commento

    1. erik_ilrosso scrive:

      e che vuoi commentare. oltretutto non gli avevano già impiantato un microchip che la obbliga a fare sesso un annetto fa? gli alieni hanno rimosso il microchip precedente? hanno fatto un upgrade? forse hanno messo un firmware opensource.
      Secondo me erano interessati più che a un microchip ad una backdoor. o forse, e dico solo forse, questa ragazza è un tantino, come dire, troietta?

JUGO > Attualità > Sara Tommasi e il film porno: spuntano alieni e microchip dell’amore