Sarah Jessica Parker: le donne non sono tutte Carrie Bradshaw

Sarah Jessica Parker

Celebre per il suo ruolo di protagonista nella serie cult “Sex and the City”, Sarah Jessica Parker arriverà presto nelle sale italiane (dal 23 settembre) con il suo ultimo ruolo in “Ma come fa a far tutto?” (I Don’t Know How She Does It), il film di Douglas McGrath basato sull’omonimo romanzo di Allison Pearson.

Nei panni di Kate Reddy, Sarah Jessica Parker si ritrova stavolta a fare i conti con i mille impegni quotidiani di una donna comune. “Le donne non sono superwomen, eroine di fantasia – spiega l’attrice in un’intervista ad “A” -, ma persone alle prese con la recessione, con il lavoro di cui non si può fare a meno perché i budget famigliari richiedono un doppio stipendio”.

Sempre alla rivista diretta da Maria Latella dice: “La scuola, il dentista dei figli, le bollette, la cura del guardaroba. Se non si aggiungono traslochi, crisi, cambiamenti. In fin dei conti, se fai la moglie e la madre, sei già a buon punto per diventare una leader”

Sposata con l’attore Matthew Broderick e madre di tre figli, Sarah Jessica Parker parla poi del rapporto uomo-donna: “(i maschi oggi) sono decisamente più disponibili nei confronti della moglie che desidera fare carriera, ma nel profondo desiderano comunque la donna chioccia. Non è un limite. Bisogna venire saggiamente a patti con questa esigenza maschile”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Sarah Jessica Parker: le donne non sono tutte Carrie Bradshaw