Saw 4: l’Enigmista è sempre più spietato

Questo il biglietto da visita offerto da Kevin Greutert: "Arrivando per la prima volta dietro la macchina da presa, volevo assolutamente che ‘Saw VI’ fosse il viaggio personale di un uomo e ho pensato che l’approccio migliore per raggiungere questo obiettivo fosse di inserire un nuovo personaggio nella serie. Amo tutti gli altri, ma ormai conosciamo bene le loro storie. Inoltre, arrivati a questo punto è difficile sorprendere il pubblico, che è preparatissimo. Io desideravo che la pellicola fosse un viaggio emotivo, in modo che gli spettatori fossero interessati a seguirla come una storia indipendente, piuttosto che chiedersi quale sarà la prossima trappola. Penso che Saw offra il meglio quando parla di una persona che affronta una serie di sfide nella sua vita. E questa è la storia di William…".L’agente speciale Strahm (Scott Patterson) è morto, mentre il Detective Hoffman (Costas Mandylor) è diventato l’erede dell’Enigmista (Tobin Bell) senza che ci siano rivali in circolazione. Tuttavia, quando l’FBI si avvicina troppo a Hoffman, lui è costretto a iniziare il gioco svelando in questo modo il diabolico piano dell’Enigmista. "Saw 4" debutta nei cinema italiani martedì primo giugno 2010.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Saw 4: l’Enigmista è sempre più spietato