Schumacher: anche l’addio è da fenomeno

Nella gara dominata da Felipe Massa, vero e proprio profeta in patria, il più vincente dei piloti di casa Schumacher è stato, infatti, protagonista di una rimonta avvincente, andata in scena in due riprese. Dopo una partenza lanciata, infatti, il tedesco è stato costretto a ricominciare la sua impresa dall’ultima posizione, a causa di una foratura arrivata dopo un’impercettibile collisione al momento del sorpasso di Fisichella. Ennesimo colpo della sfortuna che non ha comunque demotivato un Michael Schumacher deciso a non lasciare nulla di intentato nel giorno del suo commiato agonistico. Ripartito dai box senza batter ciglia, Schumi ha dimostrato di avere ancora grinta e talento da vendere, inanellando una serie di giri da record.Momento clou della straordinaria rimonta, che lo ha riportato dall’ultimo al sesto posto finale, è il poderoso sorpasso operato ai danni di Reikkonen, il suo successore annunciato al volante della Ferrari. Veloce e risoluto, il campione tedesco ha dato la sua "benedizione sportiva" a colui che dal 2007 vestirà i suoi panni con un sorpasso che, tra le righe, potrebbe essere letto come un invito a non montarsi troppo la testa. Michael, con una manovra da campione qual è, ha dimostrato al coriaceo Kimi che quel posto in Ferrari dovrà meritarselo, ogni giorno. La rimonta di Schumi si è però fermata al sesto posto, mentre a gioire erano Felipe Massa e Fernando Alonso vincitori, rispettivamente, di gara e Mondiale. Per il sette volte campione del mondo Michael Schumacher,arrivano i complimenti da ogni lato, dal Cancelliere tedesco Merkel a Luca Cordero di Montezemolo, per un campione che lascia da campione dopo 15 anni di carriera irripetibile. Per Schumi ci sono ora "le famiglie": i bimbi e la moglie Corinna, oltre a quella che comprende tutti i ragazzi della Ferrari. Questi, infine, i verdetti dellastagione di Formula 1 appena conclusasi:Classifica Piloti: Alonso 134; Schumacher M. 121; Massa 80; Fisichella 72; Raikkonen 65; Button 56Classifica Costruttori: Renault 206; Ferrari 201; McLaren 110; Honda 86; BMW 36; Toyota 35

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Schumacher: anche l’addio è da fenomeno