Sci: Giorgio Rocca punta sulla polivalenza

Dettosi cresciuto e maturato, dopo la Coppa di Slalom e la poco fortunata esperienza olimpica, l’atleta 31enne si presenta al via della stagione con molte certezze. "A 31 anni – ha affermato Rocca – sento il bisogno di mettermi in gioco con nuovi stimoli. Per questo motivo ho deciso, insieme ai miei tecnici, dì allenarmi e preparare le cinque le specialità: Gigante, Super Gigante, Discesa Libera, Combinata e ovviamente Slalom Speciale. La possibilità di fare la preparazione con Max Blardone, Peter Fill e Davide Simoncelli è stata fondamentale".L’atleta valtellinese, infatti, sottolinea l’importanza della squadra: "Fare allenamenti diversificati con chi è più bravo dì me nelle discipline veloci è stato e continua ad essere molto stimolante. Inoltre, durante l’estate ci siamo potuti allenare con svizzeri, austriaci e norvegesi ed è stata una soddisfazione accorgersi che per la prima volta erano loro a spiare noi!". Fitto ed impegnativo è invece il programma agonistico annunciato dallo stesso Rocca, che prevede di disputare tutte le gare fino a dicembre."Nello slalom – sottolinea Rocca – all’inizio sarò meno preparato perché vorrei raggiungere il picco della forma verso gennaio. Proprio l’inizio dell’anno è stato, almeno in passato, il periodo più nero per il possente atleta azzurro. Rocca confida poi che il programma verrà rivisto a fine dicembre insieme ai tecnici. Non va infatti dimenticato che, dal 3 al 18 febbraio 2007, ci saranno i Mondiali. Si tratta di un’ottima occasione per riscattare il risultato ottenuto alle Olimpiadi di casa.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Sci: Giorgio Rocca punta sulla polivalenza