Sclerosi Multipla e lavoro, parliamone

Obiettivo della campagna è quello di trovare, insieme, soluzioni che consentano di applicare le leggi esistenti e permettere la piena partecipazione all’attività lavorativa delle persone con disabilità. Un atto dovuto, specie se si pensa che la sclerosi multipla colpisce in Italia 54 mila persone delle quali, circa la metà, oggi ha meno di 40 anni. In molti casi, infatti, la malattia inizia a manifestarsi tra i 20 e i 30 anni e, per lo più, colpisce le donne con un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini. Tra le problematiche da affrontare, ci sono quindi le ormai tristemente famose barriere architettoniche e culturali che, unite ai sintomi della malattia, fanno sì che la persona con sclerosi multipla sia spesso vittima di discriminazione nei contesti di vita sociale soprattutto nell’ambito lavorativo.Così, per l’edizione 2006 della Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, l’AISM ha voluto dedicare l’iniziativa a "sclerosi multipla e lavoro", condividendo un percorso comune con la FISH, la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, la federazione delle associazioni sulla disabilità in Italia. Si partirà quindi il 17 maggio a Roma, presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio, e si proseguirà con ben sedici workshop regionali organizzati nei giorni seguenti in cui verranno presentati i progetti messi a punto da AISM e FISH come la "Carta dei diritti su occupazione e pari opportunità per le persone con disabilità" e verrà lanciata l’idea di un "Osservatorio nazionale sul lavoro" dove l’AISM è il referente per la disabilità motoria.I Verrà inoltre presentato il "Libro bianco AISM" su Lavoro e sclerosi multipla in cui saranno illustrate le proposte dell’Associazione per garantire un futuro lavorativo migliore alle persone colpite dalla malattia.Ulteriori informazioni sulle iniziative organizzate per la Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla sono disponibili sul sito AISM. Per chi invece desidera contribuire alla giornata, anche da casa, è inoltre prevista una raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica. Dall’11 al 23 maggio è attivo "contro la sclerosi multipla invia un tuo messaggio": con cellulare personale TIM, Vodafone, Wind, 3 o telefono di rete fissa abilitato Telecom Italia si può inviare un SMS al numero 48589 per donare 1 euro. Inoltre, da rete fissa Telecom Italia, si può chiamare lo stesso numero 48589 per donare 2 euro. Il ricavato verrà interamente devoluto alla ricerca scientifica sulla sclerosi multipla.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Sclerosi Multipla e lavoro, parliamone