Scompare Andrea Parodi, voce dei Tazenda

Abacada, titolo del suo primo cd da solista, nel vernacolo sardo è la parola che definisce la calma che precede una svolta, il momento che racchiude in sé il giorno e la notte, il buio e la luce. Parodi ha trascorso la sua Abacada, resistendo alla malattia grazie alla musica, allo spettacolo e al suo pubblico. Per la sua famiglia e i suoi fan, la sua voce così particolare, le tonalità per molti irraggiungibili, continueranno comunque a riecheggiare per sempre, con tutta quella forza ed energia che hanno sempre caratterizzato le sue esibizioni dal vivo.

La più recente risale a poche settimane fa, quando migliaia di persone l’avevano seguito nell’Anfiteatro romano di Cagliari per quello che sarebbe stato il suo ultimo, grande concerto. Andrea Parodi raggiunse la notorietà insieme ai Tazenda, gruppo con il quale partecipò a due Festival di Sanremo e, nel 1992, al Festivalbar. Cinque anni dopo abbandonò la band, della quale ricordiamo fu tra i fondatori nel 1988, e si dedicò alla sua carriera da solista, collaborando con artisti del calibro di Noa e del chitarrista Al Di Meola. Negli ultimi tempi, Parodi era però tornato al fianco di Gigi Marielli e Gino Camedda, regalando di nuovo ai fan le più belle canzoni che avevano caratterizzato il successo dei Tazenda. Una serie di concerti, tra cui quelli di Porto Torres, de La Maddalena e, appunto, quello del 22 settembre a Cagliari, che hanno registrato le presenze di decine di migliaia di fan. Momenti indimenticabili nei quali Andrea Parodi è tornato a intonare grandi classici come “Sa Festa”, “A sa zente”, “Disimparados” e “Non potho riposare”, quest’ultima davvero indimenticabile nell’interpretazione del cantante ligure-sardo.

Grande, in queste ore, la commozione dei suoi fan, come dimostrano le decine di messaggi che in queste ore stanno invadendo il suo sito ufficiale. Ricordiamo che tra i suoi estimatori compare anche Luciano Ligabue, che proprio a Parodi dedicò la canzone “L’amore conta” durante il un suo concerto a Sassari dello scorso 30 luglio. Chiudiamo, come recita il suo sito, con un sentito augurio: “Buon viaggio, capitano!”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Scompare Andrea Parodi, voce dei Tazenda