Scoperti i neuroni del prurito: grattarsi è efficace

Lo studio, realizzato dai ricercatori dell’Università del Minnesota e pubblicato su Nature Neuroscience, ha infatti evidenziato la presenza di veri e propri "neuroni del prurito" che si attivano in presenza di sostanze pruriginose e che possono essere "spenti" grattandosi.La novità della ricerca condotta da Glenn Giesler Jr. consiste nell’associare il prurito all’attività di appositi neuroni in una determinata zona della colonna vertebrale. Fino ad oggi, infatti, si erano indagati solo i meccanismi a livello cerebrale.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Scoperti i neuroni del prurito: grattarsi è efficace