Scoperto il primo virus per Mac

Il worm OSX/Leap-A, anche noto come OSX/Oompa-A, si autodiffonde attraverso un file di nome "latestpics.tgz", sfruttando l’IM di iChat. Una volta lanciato, "latestpics.tgz" associa il proprio contenuto ad un’icona di tipo grafico JPEG, attirando l’attenzione dell’utente che lo crede inoffensivo. Il worm utilizza poi il testo "oompa" per segnalare i file infettati, a mo’ di marker per la sua azione. Graham Cluley, senior technology consultant di Sophos, ha dichiarato: "Qualche proprietario di computer Mac ha creduto che il sistema operativo Mac OS X fosse a prova di virus, ma Leap-A insegna il contrario, in quanto mostra che il pericolo di malware per Mac OS X è reale". Cluley ha poi concluso: "Gli utenti Apple dovranno ora stare attenti ai file sconosciuti così come accade a colleghi ed amici che utilizzano Windows". Sempre da Sophos assicurano però che gli utenti dotati di antivirus aggiornato possono contare sulla copertura sin dall’update del 16 Febbraio. Dopo l’avvento dei processori Intel, mancava solo il primo virus ad avvicinare ulteriormente gli utenti Mac e Pc…

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Scoperto il primo virus per Mac