Scoperto pianeta simile alla Terra

Paul Butler, della Carnegie Institution, ha dichiarato che si tratta di “un cugino ‘grande’ della Terra”, mentre per Geoffrey Marcy, docente di astronomia all’Università della California (Berkeley) è “la prova che esistono pianeti rocciosi, che orbitano intorno a una stella normale”. Il nuovo pianeta dista “soli” 15.000 anni luce dalla Terra e, secondo i calcoli degli scienziati, dovrebbe avere una massa 5,9 – 7,5 volte maggiore rispetto a questa. Per quanto riguarda la stella vicina, si tratta di Gliese 876 (costellazione dell’Acquario), un astro grande circa un terzo del sole e caratterizzato da un periodo di rivoluzione di solo 1,94 giorni terrestri. Anche se gli scienziati non hanno ancora la certezza che il nuovo pianeta sia di tipo roccioso (pochi comunque i dubbi), alcuni studiosi già provano a descriverne il possibile panorama. Secondo Gregory Laughlin, del Lick Observatory dell’Università della California (Santa Cruz), la massa di questo pianeta è tale da suggerire la presenza di una gravità capace di produrre una propria atmosfera. Sempre Gregory Laughlin ha poi affermato che “non si esclude la presenza di un nucleo di ferro e una ‘cappa’ di silicio e, addirittura, uno strato d’acqua densa e vaporosa”. Geoffrey Marcy ha poi rivelato che per avere la prova dell’effettiva esistenza di questo pianeta “sono servite ben 150 osservazioni della sua stella”, e che si tratta di una scoperta molto importante in quanto si tratta del primo pianeta roccioso all’esterno del sistema solare ad avere una stella normale anziché una pulsar.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Scoperto pianeta simile alla Terra