Scopriamo il Tungsten T5 PalmOne

Il nuovo modello di palmOne, dotato del potente processore Intel XScale a 416Mhz, supporta il software Graffiti e mette a disposizione dell’utente 215 Mb di memoria, dei quali 160 sono utilizzabili come disco RAM interno e 55 vengono impiegati per le applicazioni del sistema. Il corpo del Tungsten T5 è in plastica e misura 120 x 78 x 15.5 mm, con un peso di 145 grammi, ed è già prevista l’uscita di una serie completa di accessori come la custodia rigida e in pelle, la base con USB con il relativo corredo e il Combo Stylus con il Pen Multipack. Il sistema operativo adottato è il PalmOS 5.4 e al posto della tradizionale Hot-Sync è presente il nuovo “Multi-connector” con la funzione di collegamento alla base e di connettore per USB. Un accorgimento, quello adottato dal T5, che lo avvicina all’iPod e che in futuro consentirà di ascoltare musica attraverso dei diffusori presenti nel “cradle”. Oltre al processore della serie PXA270, il Tungsten T5 dispone dello slot SD/MMC, di un jack da 3,5 millimetri e di una batteria agli ioni di litio da 1300 mAh. PalmOne include nella confezione anche il software Dataviz Documents To Go 7.0 che permette di visualizzare ed editare documenti di Word ed Excel e una nuova applicazione di tipo File Transfer per la gestione dei files tra il dispositivo e il desktop/laptops usando il metodo drag-and-drop. Per ora il T5 dispone della connettività Bluetooth, ma non di quella Wi-Fi (solo via slot SD) ed il prezzo per il mercato americano dovrebbe essere di 399 dollari. Sarà possibile acquistare il Tungsten T5 a partire dal 3 novembre, direttamente dal negozio online di palmOne ed in seguito, nelle normali catene di informatica. In contemporanea all’uscita del T5, palmOne ha annunciato il ritocco del prezzo del T3, che dovrebbe scendere di circa 50 dollari.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Scopriamo il Tungsten T5 PalmOne