Scuola: Brunetta promette le pagelle online

Questa è solo una delle tante innovazioni che dal prossimo anno scolastico travolgerà la scuola italiana; innovazioni che si rendono necessarie al fine di garantire riduzione dei costi, maggiore trasparenza del servizio ed eliminazione di blocchi di carte diventati solo ingombranti.La "rivoluzione" – in atto dal 2009 con la scuola fino al 2012 per tutte le strutture pubbliche e denominato E-GOV 2012 – vedrà la possibilità di consultare le pagelle, i voti e le assenze online: quest’ultime, come già accennato, verranno anche comunicate via sms direttamente ai genitori scoraggiando così coloro che marinavano nascosti nei bar del centro città. Brunetta, il Ministro innovatore di tutto questo, precisa che "bisognerà continuare ad avere rapporti diretti con la scuola e gli insegnanti: non si deve fare l’errore di pensare che Internet possa sostituire i rapporti interpersonali."L’obiettivo del Ministro nei riguardi della scuola è suddiviso in 5 grandi progetti:- scuole in rete: collegare sedi scolastiche e classi con Internet e WiFi;- didattica digitale: introdurre contenuti digitali e liberi di testo on line;- anagrafe scolastica nazionale: il progetto è di creare un osservatorio nazionale con la funzione di controllare tra l’altro il fenomeno della dispersione scolastica;- compagno di classe: un pc dedicato per la scuola;- servizi scuola-famiglia via web: digitalizzazione di tutti i servizi.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Scuola: Brunetta promette le pagelle online