Scuola: torna l’esame di riparazione?

Con meno promossi e più debiti anche nelle classi intermedie superiori, ad emergere è soprattutto il problema matematica: non la sa 1 studente su 2 di quelli che hanno debiti, mentre solo il 25% dei debiti viene recuperato con i corsi, per i quali sono stati peraltro stanziati 30 milioni di euro aggiuntivi. "Il 41% dei ragazzi accede con debito all’anno successivo di corso – sottolinea Fioroni – e di questi, negli anni scorsi e fino ad oggi, solo uno su quattro riesce a recuperare. Tre studenti su quattro, invece, sostengono gli esami e si diplomano pur avendo delle lacune non colmate"."Questo – evidenzia il Ministro – con la nuova legge sull’esame di Stato non sarà più possibile. Ho dunque avviato un monitoraggio e ho stanziato 30 milioni di euro aggiuntivi per i corsi di recupero delle scuole. Se, nonostante ciò, dovesse perdurare questa situazione anche dopo le verifiche, credo di dover rimettere mano al ripristino degli esami di riparazione perché c’è la necessità di avere una data certa che permetta di sapere se il debito è stato superato".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Scuola: torna l’esame di riparazione?