Serie A: Inter e Roma non si fermano

La Roma invece si dimostra grandissima squadra battendo in 5 minuti un ottimo Milan (2-1), ripartito dall’Olimpico a bocca asciutta, lontano dalla zona Champions per la vittoria della Fiorentina (3-1) e per di più del tutto immeritatamente, perchè i rossoneri hanno giocato una buonissima gara. Se gli episodi hanno condannato i rossoneri, lo stesso non può dirsi del Torino, surclassato nel gioco e nella convinzione a Cagliari (3-0), dell’Empoli travolto a Bergamo (4-1 per l’Atalanta) ed il Siena a Reggio Calabria (4-0). Bordata di fischi ingenerosi per il ritorno di Cristiano Lucarelli a Livorno dopo il temporaneo dorato esilio ucraino ed il rientro dall’altra parte dell’appennino, cosa che evidentemente è suonata ai tifosi amaranto come una sorta di tradimento. Il finale in parità (1-1) bagna positivamente il rientro in Italia di Hector Cuper.Pareggio e spettacolo al "Friuli" tra Udinese e Lazio (2-2). Continua la marcia casalinga della Sampdoria che ritrova Bellucci reduce dall’operazione al menisco ed a tempo di record di nuovo in campo ed in rete. Bene nel posticipo la Juve, capace di superare il Napoli grazie al gol del subentrante Iaquinta servito da un ottimo Del Piero. Brutta partita però almeno nel primo tempo all’Olimpico di Torino con tanti calci e poco calcio. Nella ripresa la Juve ha fatto di più per vincere l’incontro meritando alla fine i 3 punti più di un Napoli un po’ troppo rinunciatario.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Serie A: Inter e Roma non si fermano