Serie A: pareggio tra Milan e Juve

Bene l’Inter (0-2 a Firenze) con inattesa irrisoria facilità, nella giornata del ritorno al calcio di Prandelli con tanto di striscione dedicato alla moglie Manuela, del fair play rugbystico di fine partita (era ora e chissà perché la Lega Calcio non lo vuole), dell’Ibrahimovic in versione assist man per le marcature di Jimenez e del solito Cruz, giustamente definito in una trasmissione serale l’attaccante più sottovalutato della storia del calcio italiano. Promossa a pieni voti la Roma di Spalletti ormai Totti-indipendente, capace di piegare un’ottima Udinese (2-1) nonostante la scarsa vena di Mancini ma grazie ad una difesa tornata sui livelli di eccellenza della scorsa stagione.Sagra della papera dei portieri a Siena (1-1) mentre il Parma (1-0) fa steccare l’esordio sulla panchina dell’Empoli di Malsani, ex di turno. A valanga l’Atalanta, ripresasi benissimo da ‘l’affair Zampagna’ e dominatrice (5-1) sul Napoli, incapace di opporsi alla velocità degli esterni di Del Neri: Ferreira Pinto e Langella devastanti. Il Catania (3-1) vince il derby della commozione col Palermo dopo i miserabili fatti della passata stagione: gioca bene la banda Baldini e per Guidolin, al 4′ ritorno in rosanero, c’è poco da fare e molto da lavorare. Pari salomonico tra Cagliari e Livorno (0-0) e l’effetto Sonetti tarda a mostrarsi sull’isola, mentre di ben altro stampo è pareggio nel posticipo serale tra Torino e Genoa (1-1), partita scoppiettante con tante emozioni, azioni, gioco, velocità.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Serie A: pareggio tra Milan e Juve