Serie A: Roma spietata, Inter di rigore

Il presidente Ghirardi in diretta tv grida allo scandalo, ma lo stesso difensore portoghese ammette che un tocco c’è stato. Fine delle polemiche? Macché, titoloni e commenti al vetriolo. Bentornato al calcio delle accuse e dei veleni. Intanto la Roma tiene il passo (2-0 al Catania) anche senza Totti; Gilardino in versione Araba Fenice stende al 90′ un’ottima Udinese (0-1) capace di disinnescare il trio brasiliano nonostante un buon Ronaldo in versione new look con capelli alla Allen Iverson ma fisico alla ‘sora Lella’.La Juventus sbatte sui pali e sull’imperizia di Marchionni (0-0) e lascia un punto alla Sampdoria allontanandosi definitivamente dalla lotta scudetto. Crolla il Palermo al ‘Renzo Barbera’ contro un modesto ma volitivo Siena (2-3). Scintille a Napoli (2-2) tra biancoazzurri e biancocelesti laziali e sale l’ira del presidente De Laurentiis. Vola il Livorno (1-0) nel derby all’Empoli grazie anche alle parate di un ritrovato Amelia. Altro portiere protagonista è Sereni, che prova a tenere a galla il suo Torino (2-1 a Firenze) fino alla fine, ma cede ai rigori di Mutu e Vieri. Sempre bene in casa il Genoa (2-1) capace di piegare una buona Atalanta nell’anticipo. Punti salvezza preziosi per la Reggina (2-0) che, trascinata dal neo acquisto Brienza e da un modulo spregiudicato, affossa un Cagliari davvero lontano dall’evitare la serie B.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Serie A: Roma spietata, Inter di rigore