Serve un favore? Chiedetelo all’orecchio destro

Secondo Luca Tommasi e Daniele Marzoli, entrambi ricercatori presso l’Università di Chieti, i soggetti svolgono più volentieri un’attività se questa viene loro richiesta attraverso l’orecchio destro, in quanto verrà elaborata nella parte sinistra del cervello, ovvero quella addetta a gestire la logica nelle comunicazioni di tipo verbale.Per arrivare a questa conclusione, peraltro già ipotizzata in diversi ambiti, gli studiosi hanno sottoposto alcuni soggetti ad una serie di test, alcuni dei quali si sono svolti in una discoteca. Dalla sigaretta alle ferie… il passo è breve, a patto che entrambi vengano richieste attraverso l’orecchio destro.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Serve un favore? Chiedetelo all’orecchio destro