Si restaura il Mausoleo di Lenin

Yuri Denisov-Nikolsky, direttore del Centro di Tecnologie Mediche, ha sottolineato come l’intervento rientri nella prassi per il corretto mantenimento delle spoglie: “Il corpo di Lenin è in buone condizioni e può stare nel mausoleo per altri cent’anni, a patto che gli si prestino le cure necessarie”. Meta di pellegrini e turisti, il mausoleo dedicato a Lenin verrà inoltre ristrutturato con moderne attrezzature dedicate alla conservazione del corpo. Proprio questa chiusura temporanea ha fatto però tornare d’attualità il tema di una possibile rottura definitiva col passato sovietico. Sono in molti infatti a chiedere la chiusura del mausoleo, la Chiesa Ortodossa, il Rabbino-capo e la Direzione Spirituale Centrale dei musulmani ritengono infatti che “la mummia” di Lenin debba essere seppellita. Tale richiesta torna d’attualità ogni volta che il mausoleo viene chiuso per restauri e non dipende dal giudizio sull’uomo e sul suo operato. Le comunità religiose ritengono infatti l’esposizione pubblica di un defunto come un atto non consono alla civiltà moderna. Il premier Vladimir Putin si è mostrato più volte disponibile ad un dialogo sulla questione, un problema evitato anche dai suoi predecessori, ma al momento non sembra vicino il giorno in cui il mausoleo dovrà chiudere definitivamente le sue porte.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Si restaura il Mausoleo di Lenin