Skoda Yeti: off road per tutti gli utilizzi

Il carico utile minimo di 545 kg consente di utilizzare appieno il volume del bagagliaio, compreso tra 416 e 1.760 litri. Una capacità di traino massima di 1.600 kg permette infine l’aggancio di rimorchi di qualsiasi tipo. Passando al design, l’aspetto richiama le caratteristiche off-road e spicca la calandra lamellare del radiatore con un listello tridimensionale cromato e il marchio con la freccia alata posizionato al centro, da cui si allungano sul cofano delle nervature che ne alleggeriscono la superficie e il cui andamento è ripreso, all’interno, dalla consolle centrale della plancia. Grandi i gruppi ottici in posizione elevata. La linea laterale di questo SUV compatto è dominata da tratti decisi e solidi, mentre i passaruota e i parafanghi pronunciati le infondono un carattere singolare e le protezioni in plastica sul bordo inferiore della carrozzeria costituiscono caratteristiche classiche di una vettura fuoristrada. I montanti superiori sono nascosti da vetri oscurati, di serie sulla versione Experience, mentre l’aspetto rettilineo è arrotondato dai mancorrenti sul tetto di serie.

La gamma di motorizzazioni della Yeti, invece, è composta da cinque propulsori quattro cilindri, con potenze comprese tra 105 CV (77 kW) e 170 CV (125 kW), due dei quali benzina e tre Diesel: 1.2 TSI 105 CV (77 kW) trazione anteriore – cambio manuale 6 rapporti / DSG 7 rapporti; 1.8 TSI 160 CV (118 kW) 4×4 – cambio manuale 6 rapporti; 2.0 TDI CR 110 CV (81 kW) FAP trazione anteriore – cambio manuale 5 rapporti; 2.0 TDI CR 110 CV (81 kW) FAP 4×4 – cambio manuale 6 rapporti; 2.0 TDI CR 140 CV (103 kW) FAP 4×4 – cambio manuale 6 rapporti; 2.0 TDI CR 170 CV (125 kW) FAP 4×4 – cambio manuale 6 rapporti.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Skoda Yeti: off road per tutti gli utilizzi