Skulls, un virus nel cellulare

Per la società di Helsinki, specializzata in sicurezza informatica, il virus si nasconde in un file “Extended Theme Manager” di “Tee-222″ e spesso denominato “Extended Theme.sis”. Attraverso alcune segnalazioni, si è giunti alla conclusione che la diffusione del file è dovuta ai numerosi siti che offrono la possibilità di scaricare applicazioni shareware per il sistema operativo. Una volta entrato in esecuzione, il Trojan sostituisce le icone dello smartphone con altre inutilizzabili, in modo tale da interrompere l’accesso a tutte le funzionalità del sistema operativo Symbian. Sul display appaiono icone a forma di teschio, da qui il nome “Skulls”, che bloccano Sms, Mms, browser e tutte le altre applicazioni avanzate. Lo Smartphone si riduce così ad un telefonino capace solo di ricevere ed inoltrare telefonate. L’unica soluzione possibile per il ripristino totale delle funzionalità è un “hard reset”, ovvero un azzeramento totale delle configurazioni, con la relativa perdita dei dati immessi, come i numeri di telefono e gli appuntamenti. Diverso è il discorso per coloro che non dispongono di un file manager Symbian, per loro infatti il problema è facilmente risolvibile cancellando i files danneggiati. SymbOS/Skulls non è comunque catalogabile come un virus vero e proprio, in quanto la sua diffusione è strettamente legata all’esecuzione “manuale” da parte dell’utente sul proprio Smartphone. Symbian è comunque già al lavoro per limitare l’impatto e la diffusione di questo Trojan, che sembra solo l’inizio di una nuova frontiera per i Virus Writer.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Skulls, un virus nel cellulare