Smartphone: Mabir.A, un Virus via MMS

Quando Mabir.A infetta un telefonino, il Worm inizia subito la ricerca di altri cellulari da infettare attraverso i collegamenti Bluetooth e, una volta trovati, invia un file con codice malevolo con estensione .SIS. Essendo una variante del già conosciuto Cabir.A, anche Mabir.A per propagarsi utilizza il file denominato “caribe.sis”, contenente componenti del Worm come caribe.app, caribe.rsc e flo.mdl. A differenza del Worm Cabir che sfruttava il solo collegamento Bluetooth, Mabir.A riesce però a diffondersi anche attraverso messaggi multimediali MMS. Una volta ricevuto un messaggio MMS o SMS, Mabir.A risponde al mittente inviando un messaggio MMS contenente codice malevolo e privo di testo o immagini. Poiché il file di installazione non è automatico, l’utente può cancellare l’allegato prima di aprirlo, evitando così il rischio di essere colpito dal Worm. Anche nel caso si installi Mabir.A, questo non comporta danni irreversibili allo Smartphone e può essere rimosso attraverso alcuni programmi come quelli messi a disposizione dalla stessa F-Secure. Attualmente infatti, sono già state rilasciate le definizioni per aggiornare gli antivirus per riconoscere ed eliminare il Worm Mabir.A. Come per il caso di Cabir.A, si consiglia di settare il Bluetooth del proprio telefonino in modalità invisibile e di prestare estrema attenzione prima di mandare in esecuzione file con estensione .SIS.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Smartphone: Mabir.A, un Virus via MMS