Smau 2004, appuntamento tecnologico

Una riorganizzazione interna degli spazi, studiata per migliorare l’accessibilità alle strutture, attraverso zone appositamente dedicate all’azienda, al privato e al cittadino. I numeri dello Smau 2004 non sono lontani da quelli della passata edizione, con 900 espositori in rappresentanza di 30 paesi, divisi in 9 padiglioni che occupano circa 80.000 metri quadri di superficie espositiva. Il “Salone delle Macchine e Attrezzature per l’Ufficio” non è solo l’occasione per esporre gli ultimi ritrovati della tecnologia, ma anche aggiornamento e formazione per le aziende. Nasce così Smau Academy, che attraverso dei percorsi formativi, composti da brevi interventi di circa 45 minuti ciascuno, cerca di mettere le aziende di fronte alle tematiche più aggiornate nel campo tecnologico. La vera novità di quest’anno resta comunque lo spazio e-Government, espressamente dedicato al rapporto tra il cittadino e gli enti pubblici (ministeri, enti centrali e enti previdenziali), con la volontà di abbattere molti degli ostacoli creati dalle lungaggini burocratiche attraverso servizi e tecnologie che vanno verso un “cittadino digitale”. Circa 2 mila metri quadri sono poi dedicati al digitale terrestre, con emittenti, sviluppatori di hardware e software e fornitori di servizi e contenuti. Uno spazio dedicato non solo allo sviluppo della televisione, ma anche alla possibilità di applicativi per l’e-Government che sfruttino il digitale terrestre. Il salone verrà poi completato, come consuetudine, dall’Italian Lan Party (ILP), la manifestazione che si occupa dei videogames e dell’elettronica consumer. SmauILP è soprattutto la festa del netgamer dove, attraverso una rete condivisa fra tutti i partecipanti, è possibile competere ad alti livelli o solo giocare per divertirsi. Tutti i videogiocatori possono, per la prima volta a Smau, usufruire dei giochi della PlayStation 2, la console di Sony. La tematica centrale dello Smau 2004 è, ad ogni modo, quella della rivoluzione digitale, con una serie di iniziative sul digitale terrestre che si concluderanno con l’evento: “Stati generali dell’Innovazione: Ict e Nuovi Media”, dedicato allo sviluppo dell’Ict in Italia, con 4 distinte sezioni di lavoro. Come sottolinea lo stesso presidente, Alfredo Cazzola: “Uno strumento per fare una valutazione dell’evoluzione tecnologica in Italia e nel mondo”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Smau 2004, appuntamento tecnologico