Smettere di fumare: i magneti per le orecchie

Se le proprietà del braccialetto sono però tutte da verificare, tanto che l’indagine dell’Antitrust non si è ancora conclusa, per i due piccoli magneti antifumo ci sarebbe invece l’approvazione della Food and Drug Administration (Fda), ovvero l’ente statunitense che regola l’immissione sul mercato dei prodotti farmaceutici. In attesa di commenti dopo le "prove sul campo", possiamo dire che i due biomagneti "Zerosmoke", questa la marca del prodotto, vanno posizionati sulla parte alta dell’orecchio per circa due o tre ore al giorno e già nel giro di 6-7 giorni dovrebbero sortire il tanto desiderato effetto di disassuefazione dal fumo. Non solo, durante il trattamento il soggetto può comunque continuare a fumare.Secondo gli ideatori dei biomagneti, venduti online a 49 euro più altri 6 euro di spedizione, il principio base di questo trattamento di "autoterapia" è lo stesso dell’agopuntura ed i risultati di disassuefazione dal fumo raggiungono l’80% dei casi. Difficile, al momento, stabilire se i due piccoli biomagneti siano davvero in grado di mantenere le promesse, ma la curiosità nei confronti di questo prodotto è senza dubbio elevata.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Smettere di fumare: i magneti per le orecchie