Sms: la seduzione passa dal telefonino

Dall’indagine è infatti risultato che ben il 47,6% degli italiani invia messaggini d’amore ed il 49,4% utilizza la tecnologia Sms per organizzare appuntamenti romantici. Questi dati sono solo una "logica" conseguenza dell’uso sempre più ampio che si fa del cellulare, il grande compagno della nostra quotidianità. Il telefonino (e con esso gli Sms) ci segue durante gli spostamenti sui mezzi pubblici (71,90%), passeggiando per strada (76,20%) o mentre si pranza da soli (57,30%), dimostrandosi ben più amato dei cari vecchi libri. Come spesso avviene per la tecnologia, anche per quel che riguarda gli Sms sono sempre i più giovani a farne maggior uso, inviando oltre 20 messaggi a settimana. Ma l’Sms è apprezzato anche dai professionisti, che lo utilizzano per confermare gli appuntamenti di lavoro (57,2%), avvertire l’ufficio in caso di ritardo(45,2%), o per fissare una riunione (22,9%). I messaggi, utilizzati dal 93,20% dei giovani, sono il mezzo preferito per comunicare. Posta elettronica (84,70%) e telefono fisso (76,30%) sembrano infatti lontani dal poter colmare il gap che li divide dallo "Short Message Service". Secondo Tegic Communications "Oggigiorno inviare Sms è diventata una prassi comune, soprattutto tra i più giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni, per i quali il solo possesso di un telefono cellulare si è trasformato da uno status symbol a uno strumento indispensabile per comunicare e socializzare con i coetanei". Per concludere, un dato che riguarda da vicino Tegic Communications è quello sull’uso della scrittura facilitata sul telefonino, utilizzata dal 54,60% degli italiani.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Sms: la seduzione passa dal telefonino