Social Chat, secondo i dati superano i vecchi SMS

chaton__jugo.it

Alzi la mano chi non ha mai sentito nominare il termine Social Chat. Sicuramente oggi come oggi milioni di utenti utilizzano uno strumento di chatting sociale, come per esempio ChatOn,WhatsAppIndoona e chi più ne ha più ne metta. Questo fenomeno del momento, ovvero il social chatting, è sempre più in ascesa. Attraverso questo comodissime applicazioni è infatti naturale bypassare gli SMS, sempre meno utilizzati secondo le ultime richerche effettuate sul mercato.

Non solo i giovani preferiscono WhatsApp su tutte, ma anche la fascia di età compresa tra i 35 ed i 45 anni ammette di utilizzare frequentemente questi social a fronte dei canonici SMS. Da qui l’esito dei dati che recentemente sono stati pubblicati su vari magazine e sui motori di ricerca più utilizzati. Gli italiani non utilizzano quasi più gli SMS. Anche le compagnie telefoniche si sono rese conto del fenomeno del chatting sociale ed oggi tendono ad offrire piani tariffari con annessa connessione internet anzichè comprensivi di SMS gratuiti.

Pensiamo solo per un attimo a quanto sia economico utilizzare una chat che a fronte di un pagamento annuale di pochi centesimi, garantisca messaggi illimitati con possibilità di condividere sempre più files quali foto, video, emoticon. Un SMS con foto, il classico MMS costa in media 50 centesimi di euro per ogni messaggio inviato. Acquistando un abbonamento annuale per esempio a WhatsApp, il costo sarà di circa 89 centesimi l’anno.  Inutile dire che ragionado in termini economici non c’è assolutamente paragone.

Pensate solo alle decine di messaggi che inviate di solito in una settimana o in un giorno. Stiamo parlando di centinaia di euro l’anno risparmiate per ogni utente. Non solo, ci sono poi delle Social Chat come ChatOn o come Idoona, che offrono gli stessi identi servizi offerti dal più noto WhatsApp con la particolarità di non essere a pagamento. ChatOn è stata sviluppata direttamente da Samsung, indice di sicurezza e di alte prestazioni.

Indoona invece oltre a fornire le stesse direttive delle altre due concorrenti, offre ogni mese anche 200 minuti di telefonate VoIp su numeri Tiscali. In pratica se in rubrica avete dei numeri che sono Tiscali, il programma li riconosce e vi consente di chiamarli gratuitamente. Non c’è quindi da stupirsi se gli SMS sono destinati al pensionamento entro i prossimi 12 mesi.Probabilmente già dalla fine del 2013 gli utenti che utilizzano SMS restanno in una percentuale pari al 5-7% degli utenti totali.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Social Chat, secondo i dati superano i vecchi SMS