Società Facebook, cervello a rischio crash

Ad affermarlo sono i ricercatori dell’Università della California, autori di uno studio che ha evidenziato come un adulto medio sia quotidianamente di fronte a oltre 100 mila parole e "34 gigabyte" di informazioni.Troppi gli stimoli dell’età moderna, tanto che il nostro cervello si sarebbe "attrezzato" per evitare di andare in tilt assorbendo di meno attraverso una più ridotta capacità di concentrazione. Secondo quanto riportato dal Daily mail, ora gli esperti si chiedono se il nostro cervello tenderà ad infantilizzarsi, favorendo cioè l’elaborazione di pensieri nell’immediato, o se invece si svilupperà ancora, magari accrescendo la propria struttura e sviluppando nuove capacità.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Società Facebook, cervello a rischio crash