Sogni giovanili: cantare o formare una band

Se sfondare nel mondo musicale è arduo, trattare con la critica è spesso uno degli ostacoli più difficili da superare. Essere chiamati per un rifiuto o ricevere un commento negativo su un canale social può far deragliare la motivazione di chiunque. Ogni artista conosce questi momenti che non sono altro che il prodotto del proprio tentativo di creare qualcosa di unico da presentare al pubblico. Se è vero che può essere pesante, è anche vero che i momenti negativi legati alla critica possono alimentare canzoni di successo proprio perché attingono al proprio sé più profondo.

Nella gestione delle opinioni dei critici e dei propri fan vale la pena applicare il detto “quello che non ti ammazza, ti rinforza”. Ciò che bisogna fare è ridurre la critica ad un contesto preciso, evitando che si propaghi a macchia d’olio e senza che essa vada a colpire direttamente la persona nel suo valore. Ciò che è stato detto dal critico, può essere rivolto a vostro favore, rendendo comprensibile al pubblico la vostra tensione alla crescita ed al miglioramento.

Le fonti da cui possono provenire le critiche sono molteplici, ma vediamone qualcuna, tentando di delineare il miglior percorso per gestirla.
La prima fonte è anche la più vicina: amici e familiari. Ebbene, mamme e parenti saranno sicuramente orgogliosi di avere nel proprio albero genealogico un fenomeno da palcoscenico, ma possono anche essere infidi e far pesare la propria approvazione, spegnendo la fiamma della creatività. Gli amici, poi, potrebbero semplicemente ignorare voi e la vostra produzione musicale.
In questo caso, non ci sono dubbi: ogni momento della propria vita ha i giusti compagni di viaggio, quindi lasciate andare ciò che non serve più ed appropriatevi in pieno del momento presente!
In secondo luogo, ci sono gli altri artisti che, come voi, stanno cercando di sfondare o godono già di popolarità. In questo caso, guardateli per quello che sono senza metterli su un piedistallo. Ma, soprattutto, imparate da loro. A quali esperti del settore musicale si sono affidati per tutelarsi e far promuovere la propria musica?
E adesso parliamo dei media, dei social e di tutto ciò che è utile per veicolare la vostra musica e la vostra immagine. E ‘difficile evitare commenti negativi. Peraltro, ad ogni critica corrisponde sempre qualche parola di apprezzamento. Date il giusto peso ad entrambe, come se fosse un altro a riceverle. Questo vi darà il giusto distacco per non farvi abbattere, ma anche per rimanere coi piedi ben ancorati per terra perseguendo il vostro vero obiettivo. Siate naturali, autentici perché, alla lunga, è l’unico approccio che paga. E non dimenticate di tutelarvi  attraverso l’iscrizione alla SIAE per riscuotere i vostri diritti musicali: non lasciate nulla al caso, sin dall’inizio!

Chiudiamo la rassegna, parlando dei fans. Volubili per definizione, lasciateli andare e venire, lasciateli dire e fare. Sono il vostro vero mondo ed il vostro vero sostegno. Ma soprattutto, sono tanti e gli uni si sostituiranno agli altri. Fintanto che farete della buona musica, i fans saranno sempre con voi!

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Sogni giovanili: cantare o formare una band