Sonno pesante? Insegui la sveglia!

La sveglia c’è e, boicottaggi umani a parte, tutte le mattine fa la cosa per cui è stata progettata: suona e ci sveglia. Gran parte dell’umanità è però afflitta da un problema che fino ad oggi sembrava irrisolvibile. Quello di chi al sonno proprio non sa resistere e nonostante abbia scelto la suoneria più “fastidiosa” possibile, riesce a spegnere la sveglia, a voltarsi dall’altra parte e a continuare a dormire. In soccorso di questi inguaribili ritardatari arriva ora Clocky, l’unica sveglia che scappa dopo aver suonato. Sì, avete capito bene, scappa. Questo imperdibile accessorio è infatti dotato di una tecnologia d’avanguardia che gli permette di muoversi all’interno della camera da letto. I “fortunati” possessori di Clocky si troveranno quindi ad inseguirla per tutta la stanza, con l’inevitabile risultato di subire un risveglio forzato. La sveglia, ancora in fase di prototipo, è stata ideata e realizzata dal Media Lab del MIT di Boston. Dotata di rotelle e protetta da uno starto di gomma piuma e pelo, Clocky sopporta gli urti più violenti, potendo così scivolare giù dal comodino e scappare negli angoli più irraggiungibili della casa. Come se non bastasse la suoneria aumenta gradualmente di intensità, sfidando anche i sonni più profondi. Clocky, che a colpo d’occhio sembra un innocuo e simpatico pupazzo di peluche, potrebbe essere prodotto in serie e venduto ad un costo inferiore ai 20 dollari. Quindi fate attenzione, prima o poi qualcuno potrebbe regalarvi uno di questi aggeggi e dovrete per sempre dimenticare la frase: “Mi dispiace, non ho sentito la sveglia”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Sonno pesante? Insegui la sveglia!