Sony Pictures: il film di Melissa P.

Ma la vara notizia consiste nella produzione di Sony Pictures, per la prima volta impegnata in Italia con un lungometraggio. La multinazionale dell’elettronica e dell’entertainment scende così in campo nel nostro paese ricalcando le recenti scelte di Warner Bros e 20th Century Fox, per una serie di iniziative che, senza timore di smentita, potranno sicuramente dare nuovo slancio al cinema italiano. Paulo Simoes, amministratore delegato di Sony Pictures, in una recente intervista al Giornale dello Spettacolo dell’Agis ha così dichiarato: “Per noi è una grande sfida e siamo contenti di potere lavorare sin dal principio su un film italiano” ed ha poi aggiunto “Questa possibilità ci permette di creare delle situazioni di product placement, di promozioni e, più in generale, di creare una strategia di lancio a partire dalla produzione del film. E’ un lavoro stimolante e divertente. Ci piacerebbe che, dopo il lancio in grande di questo primo film, l’industria pensasse a noi come ad interlocutori importanti per produrre progetti interessanti”. Per il suo debutto italiano, la Sony Pictures ha subito puntato su un romanzo “di rottura”, la storia autobiografica di Melissa P. alla sua uscita non mancò infatti di destare numerose polemiche per i temi trattati e per l’età dell’allora sedicenne scrittrice-protagonista. Il libro edito nel 2003 da Fazi Editore e ambientato a Catania, è un diario, la scoperta di un mondo nuovo e diverso da parte della sedicenne Melissa P.: il proprio corpo di adolescente, un viaggio, una ricerca. “Il desiderio di afferrare quel sentimento che è l’amore, imprendibile, inafferrabile. L’illusione di trovarlo in molti letti, in molti corpi. L’ingenuità, la segretezza, il dolore, l’umiliazione. Sedici anni. Per Melissa tutto comincia con la sua prima volta: lì capisce (o si illude di capire) che gli uomini non desiderano gustare l’essenza, non sono in grado di amare prescindendo dal corpo. Per questo lo concede a chiunque lo chieda, per questo si dà speranzosa che qualcuno, guardandola negli occhi, si accorga della sua sete d’amore”. Il film, che si intitolerà come il romanzo, sarà diretto dal quasi esordiente Luca Guadagnino (The Protagonists) e prodotto dalla Bess Movie, la società di Francesca Neri e Claudio Amendola, mentre verrà interamente finanziato dalla Sony Pictures per una cifra di circa tre 3,5 milioni di euro. Le riprese del film sono già iniziate e, secondo il programma, “Melissa P. Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire” dovrebbe terminare le riprese giusto in tempo per partecipare fuori concorso alla prossima Mostra del Cinema di Venezia, mentre l’arrivo al cinema è fissato tra ottobre e novembre. Protagonista della pellicola è la 18enne spagnola Maria Valverde.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Sony Pictures: il film di Melissa P.