Sophos contro lo spam, ma non solo

Ma vi sono molti altri modi per combattere lo spam, gratuiti o a pagamento, ad ognuno quello più congegnale. Quando riceviamo e-mail strane, o che non sappiamo da chi provengono, sorgono dei dubbi su come comportarci. Segnalarla come spam, utilizzare un filtro antispam, cestinarle, oppure aprirle?Non sempre gli strumenti che troviamo su Internet sono infallibili, ma ci possono dare una mano. Per prima cosa potreste avere voglia di conoscere qualche informazione in più sulle e-mail indesiderate che intasano la vostra casella di posta elettronica.
Sapere con sicurezza chi ci ha scritto non è quasi mai possibile, ma possiamo identificare la veridicità dell’e-mail e la zona di provenienza tramite l’indirizzo IP.Con Ip-adress, possiamo verificare se esiste il suo indirizzo IP.Oppure possiamo verificare l’esistenza dell’e-mail collegandoci ad un indirizzo di verifica e-mail.Se siamo certi che si tratti di spam è utile usare un programma per reclamare al provider, da dove proviene l’e-mail, l’abbonato spammer. La Abuse Net offre un servizio gratuito di invio dei reclami ai postmaster opportuni, lo trovate anche qui su Pc-Facile nella sezione download. Leggete la Guida Antispam di Leonardo Collinelli, che non fa mai male.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Sophos contro lo spam, ma non solo