Sordità: 20/4 è giornata nazionale

Sono infatti oltre sette milioni gli italiani che soffrono di disturbi uditivi, più di 500 mila le persone adulte con sordità grave invalidante e conseguente handicap di rilevanza sociale, oltre mille i bambini che nascono ogni anno con sordità congenita e quindi tale da ostacolare gravemente lo sviluppo e l’uso del linguaggio, l’integrazione nella scuola e nella società. Queste le cifre allarmanti fornite dall’A.I.R.S. Associazione Italiana per la Ricerca sulla Sordità – ONLUS che, per aumentare il livello di conoscenza delle opportunità di prevenzione e sensibilizzare l’opinione pubblica, ha coinvolto 150 ospedali distribuiti su tutto il territorio nazionale organizzando la “Giornata Nazionale per la Prevenzione e la Lotta alla Sordità” che avrà luogo il 20 aprile 2005. I centri ospedalieri di diagnosi ed il personale medico e paramedico che partecipano all’iniziativa saranno a disposizione per una valutazione clinica gratuita dell’udito e per fornire informazioni di base utili alla migliore conoscenza del problema sordità. Il Prof. Giancarlo Cianfrone, Professore Ordinario di Audiologia all’Università La Sapienza di Roma e Presidente A.I.R.S Onlus, ha così sottolineato l’importanza dell’iniziativa: “Siamo molto lieti che un numero così elevato di ospedali abbia aderito alla nostra Giornata; è un risultato superiore ad ogni previsione e costituisce motivo di orgoglio per l’A.I.R.S.. Mi preme sottolineare inoltre l’apprezzamento e la mobilitazione di tutti gli Assessorati Regionali alla Sanità nei confronti della nostra iniziativa. La Sordità, infatti, costituisce oggi un problema medico e sociale in parte ancora irrisolto che purtroppo sta dimostrando una lenta ma preoccupante tendenza all’incremento. La Giornata intende sensibilizzare l’opinione pubblica e promuovere una maggiore informazione sulle cause e sulle possibilità di cura. Per migliorare il livello d’informazione abbiamo messo a punto un decalogo che indica le principali cause di sordità e i consigli per curarle. I Reparti che parteciperanno alla Giornata riceveranno il decalogo, il materiale informativo per i pazienti e alcune schede di rilevamento dati. Al termine della Giornata, infatti, i risultati raccolti saranno analizzati per una valutazione di tipo epidemiologico e sociale.” La “Giornata nazionale per la prevenzione e la lotta alla sordità” si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio del Società Italiana di Audiologia e Foniatria, della Società Italiana di Otorinolaringologia, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Salute, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio, del Ministero delle Comunicazioni, del Segretariato Sociale RAI, della Regione Lazio e dell’E.N.S.Onlus – Ente Nazionale Sordomuti. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale dell’A.I.R.S..

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Sordità: 20/4 è giornata nazionale