Sordità: l’8 giugno la Giornata nazionale

La Giornata avrà lo scopo di sensibilizzare ed informare la popolazione, le amministrazioni e i mezzi di informazione sul problema assai diffuso della sordità, per aumentare il livello di conoscenza sulle possibilità di prevenzione e cura della malattia e su tutte le problematiche mediche e sociali ad essa connesse.Sono infatti oltre sette milioni (circa il 10% della popolazione) gli italiani che soffrono di disturbi uditivi, più di 500 mila le persone adulte con sordità grave invalidante e conseguente handicap di rilevanza sociale, oltre mille i bambini che nascono ogni anno con sordità congenita e quindi tale da ostacolare gravemente lo sviluppo e l’uso del linguaggio, l’integrazione nella scuola e nella società.Diagnosi precoce, protesizzazione acustica, impianti cocleari e riabilitazione logopedica potranno evitare con successo tali conseguenze. La Ricerca audiologica, inoltre, è un cantiere aperto, nonostante negli ultimi anni si siano registrati incoraggianti progressi sia in laboratorio che nell’uomo. Con la “Giornata nazionale A.I.R.S. per la prevenzione e la lotta alla sordità” di giovedì 8 giugno, saranno messe a disposizione le strutture di diagnosi ed il personale medico e paramedico di 200 ospedali per una valutazione clinica gratuita dell’udito. Sempre in occasione della "Giornata", l’A.I.R.S. pubblica sul suo sito anche un decalogo per combattere la sordità.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Sordità: l’8 giugno la Giornata nazionale