Spammer: le parole più nascoste

Questi trucchi possono essere semplici come uno sbaglio deliberato nella computazione di una parola o come l’utilizzo di uno zero al posto della lettera ‘o’, oppure tanto sofisticati da sfruttare un’e-mail HTML. “Gli spammer hanno un dilemma, – ha commentato Graham Cluley, senior technology consultant in Sophos – Vogliono vendere certi prodotti o includere determinate frasi nelle loro e-mail spam, ma sanno anche che molte persone hanno filtri in grado di trovare queste parole e di eliminarle automaticamente. Per questo motivo utilizzano l’’offuscamento’ per cercare di nascondere le parole ad un software antispam”. Comunque, i software antispam sofisticati possono rilevare lo spam che contiene deliberatamente parole e frasi offuscate e impedirgli di raggiungere le caselle di posta degli utenti. Per esempio, Sophos PureMessage può rilevare più di 5.600.000.000 modi differenti di offuscare la parola ‘Viagra’ nelle e-mail spam. I SophosLabs analizzano una lista di parole basata sul livello di frequenza con cui queste vengono usate nelle e-mail spam per determinare quali parole sono state offuscate più comunemente. I SophosLabs stimano che oltre il 30% dello spam ricevuto contenga URL in relazione con messaggi pubblicitari collegati alla salute, come le offerte di medicinali, mentre più del 20% degli URL ricevuti presenti un contenuto offensivo all’interno dei messaggi, e che invece le parole con riferimenti esplicitamente sessuali costituiscano il 14% delle prime 50 presenti nella lista. “La lista delle parole più comunemente nascoste dagli spammer ai software antivirus rivela che la maggior parte dello spam riguarda temi quali soldi, droga e sesso”, ha affermato Cluley. Nella top ten dei termini che gli spammer utilizzano più comunemente toviamo al primo posto “cialis”, seguito da “orgasms” e “viagra”; subito fuori dal podio “shipping”, “milf”, “valium” e “pharmacy”; a chiudere le prime dieci posizioni “xanax”, “increase” e “vicodin”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Spammer: le parole più nascoste