Spiagge e Fondali puliti: ancora troppi rifiuti

Vasta la partecipazione dei cittadini, così come di scuole e ragazzi e comuni, per un lungo weekend di impegno per l’ambiente che rappresenta il dato positivo della tre giorni di pulizie delle coste. Tanta la buona volontà dei cittadini, così come ancora numerosi sono i rifiuti abbandonati sulle spiagge o riconsegnati dal mare ai litorali. Secondo i dati Legambiente, infatti, la quantità di immondizia raccolta non accenna a diminuire. Si tratta soprattutto di bottiglie, cassette di polistirolo, lattine, scarpe e pneumatici usati, ma anche buste di plastica, accendini, cannucce e tappi. E’ quindi la plastica il nemico numero uno delle località balneari, ma ecospazzini e sub si sono trovati di fronte anche al problema lavatrici, bombole del gas, carcasse di motorini e biciclette, reti metalliche da materasso.Roberto Della Seta, presidente nazionale di Legambiente, ha dichiarato: "Salvaguardare il mare è un impegno necessario e il gesto concreto che proponiamo ogni anno con Spiagge e fondali puliti è parte integrante di un discorso più ampio sulla tutela del pianeta e degli ambienti in cui viviamo. La grande partecipazione di volontari, di tutte le età, all’iniziativa è il segno che questo messaggio è sempre più condiviso dalla cittadinanza attiva". Sempre Della Seta ha poi avvertito: "Ma giornate come queste dimostrano anche quanto la questione dei rifiuti sia ancora urgente e lontana dall’essere risolta nel nostro Paese. Cominciamo allora a riutilizzare, riciclare e produrre meno rifiuti. La raccolta differenziata è una priorità e i gesti di ognuno di noi sono fondamentali".Ecco, infine, il decalogo di Legambiente di Spiagge e fondali puliti: non usare le spiagge come discariche; non lasciare mozziconi di sigaretta; non gettare sacchetti di plastica che potrebbero uccidere molte specie; la spiaggia è di tutti: limita e contrasta i rumori; non usare shampoo e bagnoschiuma in spiaggia; non raccogliere stelle marine cavallucci e coralli; rispetta gli habitat naturali di spiagge e fondali; osserva sempre i divieti di navigazione a motore; osserva la spiaggia dopo la marea per capire i segreti del mare; segnala gli scarichi abusivi alla capitaneria di porto o al numero verde 800 253608.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Spiagge e Fondali puliti: ancora troppi rifiuti