Spirits of Jugo

Un omaggio al noto infuso e distillato di marasche selvatiche in acquavite di
vino. Ora, stavamo scrivendo, che il nostro caro Cherry Brandy ha compiuto un anno e con le lacrime agli occhi per la commozione, scorrendo le ormai innumerevoli pagine che lo compongono, siamo tornati al nostro primo editoriale. Ve lo ricordate? Si intitolava
“Il Jugo è
fatto”. Si trattava di una sorta di manifesto programmatico, conteneva, in fieri, tutto quello che avrebbe ispirato, nei mesi a venire, lo
“spirit of Jugo”. Partimmo, allora, da un sondaggio commissionato all’Eurisko
dall’Osservatorio Permanente Giovani Editori. Secondo la ricerca demoscopia i giovani erano poco avvezzi alla lettura dei giornali poiché poco rispondenti alle loro esigenze. Perché non confezionare una testata a misura di giovane, ci chiedemmo, e quale miglior medium se non internet per un tale prodotto? E fiat lux. Jugo, il caro ormai
“vecchio” Cherry Brandy vide finalmente la luce. Forti dei risultati del sondaggio di cui sopra decidemmo di seguire fedelmente il canovaccio risultante dalle risposte del campione interpellato e confezionammo un prodotto sul target specifico:
“Si chiede più spazio per i problemi e le inchieste sui giovani (73% delle risposte)? Fatto! Lettere inviate dai giovani (65%)? Perché no, anche e-mail e sms? Fatto! Linguaggio meno noioso (66%)? Fatto! Sensibile riduzione della politica (60%)? Fatto! Il 47% dei giovani preferisce le testate mensili? Fatto! Il succo (jugo) del discorso è presto fatto… e se state leggendo queste righe è a pochi centimetri dal vostro naso. È Jugo, un periodico giovane, agile, colorato brioso e trendy. Uno spaccato sui nuovi stili di vita e sulle ultime tendenze, fatto di notizie inusuali campionate da altri media e magari passate inosservate nel rumore di fondo della stampa
“seria”. Jugo è una vera e propria operazione di “linkaggio” mediatico, condotta con sistematico rigore da una redazione di giovani topi da mediateca. Ogni tema è condensato in poche migliaia di battute ed è seguito da link utili per maggiori approfondimenti. Tutto questo, naturalmente, in versione on-line utile a superare gli angusti spazi e tempi della carta stampata. Conclusione? Il jugo è fatto… fatti uno
jugo”. Poi non dite che non manteniamo le promesse. Un linguaggio giovane, un mensile (pur se aggiornato quotidianamente)
“politically incurruptus” che dialoga con i propri lettori e che, non guasta, è assolutamente gratuito. Qualcuno potrebbe additarci di disimpegno e
“qualunquismo”. Rispondiamo senza remore che noi di Jugo non siamo dei qualunquisti qualunque. Siamo, altresì, dei veri e propri professionisti della tuttologia nonché dei sensibili estimatori del buon vivere. E se questo vi pare poco non vi resta che prendere il largo e navigare verso altri siti. Se, viceversa, ci amate almeno quanto vi amiamo noi (scusate
l’attacco di buonismo…), continuate a seguirci perché non vi deluderemo. Per concludere permetteteci una proposta indecente, un piccolo voto di scambio. Dato che il servizio che vi proponiamo non vi costa alcunché, potreste almeno ricordarci nelle vostre preghiere prima di addormentarvi e perché no, anche votarci al
Premio WWW del Sole 24 ORE
alla categoria News e Informazioni. Potreste anche vincere dei
premi di tutto rispetto e guadagnare la nostra eterna gratitudine (almeno fino al prossimo anno ed al prossimo premio). Grazie.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Spirits of Jugo