Spitzer cattura nascita delle stelle

Un grande successo per i ricercatori della Nasa, che, per la prima volta nella storia, sono riusciti a vedere oltre lo sbarramento della nebulosa e ad osservare la formazione di nuovi astri. Le immagini catturate dimostrerebbero che la nebulosa Carina è una vera e propria fabbrica di nuove stelle. Intorno a Eta Carinae, un astro di dimensioni 100 volte superiori al Sole, radiazioni e venti emanati da un grappolo di stelle enormi squarcerebbero infatti le nuvole di gas e polvere della nebolusa, comprimendole fino a farle diventare nuove stelle. Il telescopio spaziale Spitzer è riuscito a seguire le colonne di pulviscolo provenienti proprio da Eta Carinae, una delle stelle più grandi della nebulosa nata anch’essa da Carina Nebula, e a registrare la nascita di circa 100.000 nuovi astri. Eta Carinae è la seconda stella più luminosa visibile dalla terra, ma, secondo gli scienziati, è presto destinata a morire in una esplosione di supernova.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Spitzer cattura nascita delle stelle