Sting stupirà tutti con brani pop del 1600

Per "Songs from the labyrinth", Sting sarà accompagnato dal liutista Edin Karamazov, per un progetto che lui stesso definisce "la colonna sonora della vita di Dowland in parole e musica". Per l’ex bassista e cantante dei Police si tratta di un progetto nato dalla passione per la musica di John Dowland, un amore nato negli anni ’80 e fin da allora, per oltre vent’anni, la sua musica lo ha accompagnato, come una specie di "piacevole ossessione".Sting ha dichiarato: "Circa due anni fa il mio chitarrista Dominic Miller, con cui collaboro da molti anni, mi ha regalato un liuto del XVI secolo. Lo strumento mi ha immediatamente affascinato e mi sono subito immerso nella musica per liuto. L’immediata conseguenza è stata quella di rafforzare il mio interesse per la musica di John Dowland, che ha scritto parecchie canzoni per voce e liuto. Dowland si può considerare il primo cantautore inglese a noi noto, e quindi in fondo molti di noi devono a lui la loro professione".Su "Songs from the labyrinth", l’artista inglese rivela una curiosità: "Questo progetto non era nato per diventare un disco. Era un tributo d’amore. Volevo imparare queste canzoni e insieme a Edin ci siamo spinti sempre più in là per semplice curiosità. Credo sia diventato un disco quando abbiamo deciso di inserire fra una canzone e l’altra brani di sue lettere". "Non sono un professionista di questo repertorio – continua Sting – ma spero di essere riuscito a conferire a queste canzoni quella freschezza che forse un cantante di maggiore esperienza non avrebbe saputo portare. Per me queste sono canzoni pop del 1600, e così le eseguo; bellissime melodie, testi fantastici e geniale accompagnamento". Certamente si tratta di un progetto originale e davvero curioso, anche se Sting ci ha ormai abituato alle sperimentazioni.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Sting stupirà tutti con brani pop del 1600