Stop The Clocks: greatest-hits per gli Oasis

Il greatest-hits non va però interpretato come l’ultimo atto della splendida avventura firmata dai controversi fratelli Gallagher, in quanto si tratta semplicemente di un tributo ai numerosi fan del gruppo rock inglese, divenuto simbolo del brit-pop degli anni ’90. Una precisazione dovuta, ha spiegato lo stesso Noel Gallagher, in quanto era stato lui stesso, in passato, a indicare l’uscita di una raccolta come il segnale della fine per la carriera degli Oasis. Se i fan possono gioire in tutta tranquillità per questa "chicca" discografica, saranno invece poche le sorprese che regalerà "Stop The Clocks".Quello che uscirà il prossimo 20 novembre sarà infatti un album-tributo con le maggiori hit della band, ormai stranote al grande pubblico, con l’unica eccezione di alcune b-sides del calibro di "Half the world away" e "Acquiesce", e del single inedito che da il nome all’album. I più attenti si ricorderanno che il brano "Stop The Clocks", più volte descritto da Noel Gallagher come una della canzoni più belle mai scritte per la band, sarebbe dovuto arrivare con l’album "Don’t Believe The Truth". Sparito all’ultimo minuto dalla tracklist del Cd pubblicato nel 2005, "Stop The Clocks" torna ora come piatto forte di un greatest-hits pronto a divenire il dono ideale per le prossime festività natalizie.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Stop The Clocks: greatest-hits per gli Oasis