Strano il futuro: 2061 – Un anno eccezionale

Ci ritroviamo infatti catapultati nel 2061, dopo una tremenda crisi energetica dovuta all’esaurimento delle scorte petrolifere. Il mondo è piombato in una sorta di cupo Medioevo e l’Italia è un paese disunito, multietnico, quasi pre-risorgimentale. Da qui, un gruppo di avventurosi patrioti capitanati da un istrionico "Professore" (Diego Abatantuono), intraprende un viaggio grottesco e picaresco, con lo scopo di unirsi alla resistenza e con la "mission imbossible" di arrivare a Torino per rifare l’Italia.Lo sgangherato gruppetto composto da "circensi, camionisti, ibridi, ladri" e concorrenti di reality show mortali (Kill) dovrà afrontare un lungo e difficile viaggio (a piedi e a bordo di auto a metano) prima di raggiungere la meta..Tra colpi di scena e avventure esilaranti, i nostri eroi Tony, Pride, Salvim, Taned, Grosso, Nicola, Mara e il camaleontico Professore, giungeranno a Torino dove ad attenderli c’è il Duca di Biella. Commedia esilerante e grottesca, "2061 – Un anno eccezionale" arriva al cinema da venerdì 26 ottobre con un carico di risate in stile "Viulenzaaa"!

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Strano il futuro: 2061 – Un anno eccezionale