Studenti e Natale: si risparmia su viaggi e regali

La prima voce che viene tagliata è quella che riguarda vacanze e spostamenti. Ben il 58% degli studenti intervistati dichiara di trascorrere le feste natalizie a casa, in famiglia. Tra i viaggiatori, invece, il 62% prevede di passare le festività in Italia, mentre il 35% si sposterà in un altro paese dell’Europa. Solo il 3% affronterà un viaggio intercontinentale.Anche per quanto riguarda i regali si tirerà la cinghia. A subirne le conseguenze saranno soprattutto gli amici, con cui si sarà meno generosi. Il 40% degli studenti, infatti, indirizzerà la maggior parte del proprio budget ai doni per la famiglia d’origine, il 33% ai parenti, il 20% al proprio compagno e solo il 7% agli amici.Buona parte degli studenti, il 43%, ha intenzione di destinare tra i 100 e i 200 euro ai regali di Natale, il 36% non supererà una spesa maggiore di 100 euro e solo il 21% spenderà più di 200 euro. Tecnologia, vestiti e libri sono, invece, i doni più richiesti dagli universitari. Nello specifico il 26% desidererebbe un telefonino nuovo e il 15% un pc. Il 13% vorrebbe ricevere un capo d’abbigliamento, mentre il 12%, anche a Natale, non rinuncia alla lettura di un buon libro.Per il 42% comunque non sarà un Natale senza studio. Anche durante la pausa dalle lezioni, molti dovranno dedicarsi al ripasso delle materie d’insegnamento previste dalla facoltà. A non abbandonare i libri sono soprattutto gli studenti delle facoltà scientifiche come Ingegneria ed Economia e quelli ad indirizzo politico-sociale come Giurisprudenza e Scienze Politiche.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Studenti e Natale: si risparmia su viaggi e regali