Stufette elettriche: consigli per gli acquisti

A spiegarcelo è l’Aduc, con qualche consiglio per gli acquisti. "Innanzitutto – spiega l’associazione – occorre tener presente che l’utilizzo delle stufette elettriche è particolarmente oneroso: 800, 1000 o 1500 o 3000 W/h possono incidere pesantemente sulla bolletta elettrica, specialmente se l’utilizzo è prolungato nel tempo e potrebbero rendere indisponibili l’utilizzo di altri apparecchi elettrici, per esempio l’asciugacapelli".L’Aduc spiega poi che da preferire sono i termoventilatori perché riscaldano più rapidamente l’ambiente circostante. La qualità del prodotto e, soprattutto, la sicurezza devono essere oggetto di particolare attenzione: molte stufette sono prodotte nei Paesi asiatici, in particolare in Cina, e il marchio CE, che dovrebbe garantire la conformità alla normativa europea, non sempre la garantisce. Le stufette da bagno devono essere a prova di umidità. Sarebbe opportuno, quindi, controllare che vi sia anche il marchio IMQ che certifica la sicurezza elettrica del prodotto, il quale viene sottoposto ad una serie test specifici.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Stufette elettriche: consigli per gli acquisti