Succo d’uva: un toccasana per la memoria

I soggetti presi in esame, tutti affetti da una precoce perdita di memoria, hanno mostrato evidenti segnali di miglioramento dopo appena tre mesi di assunzione di puro succo d’uva.Dopo specifici test, i ricercatori hanno potuto stimare miglioramenti della memoria di fino al 75%. Il merito di questa azione benefica sarebbe ancora dovuto agli antiossidanti che, giorno dopo giorno, si coprono sempre più preziosi per il nostro organismo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Succo d’uva: un toccasana per la memoria