Susanna Tamaro: esce Ascolta la mia voce

Nella presentazione del libro, questo è stato descritto come una storia intensa e coinvolgente che non ha paura di affrontare temi eterni: "l’esigenza di riconoscerci in un passato in cui affondare le nostre radici, la necessità vitale di coltivare con pazienza un senso del futuro". Per la scrittrice triestina, oggi 49enne, "Ascolta la mia voce" rappresenta la ricerca delle origini di un inquietudine, che nel libro condurrà la protagonista, la nipote di Olga, in un viaggio "sorprendente e solitario" alla ricerca del padre e di uno zio lontano.Proprio la figura paterna è il trait d’union tra il libro e la vita di Susanna Tamaro. La scrittrice, capace di vendere oltre 2 milioni e mezzo di copie con "Va’ dove ti porta il cuore", ha infatti confessato a Vanity Fair il suo difficile rapporto con il padre, andato via di casa quando era ancora piccola e scomparso prima di un vero riavvicinamento. La recente morte della madre, ha poi spinto la Tamaro a scrivere un libro che affrontasse i rapporti e le esperienze di una vita, "una resa dei conti".Sempre nell’intervista a Vanity Fair, Susanna Tamaro fa poi un quadro delle proprie relazioni sentimentali più importanti (due le principali), fino ad arrivare all’attuale rapporto con la sceneggiatrice Roberta Mazzoni. Una relazione, con tanto di convivenza, che dura da oltre 18 anni: difficile definirlo un outing però, si tratta di amore, senza sesso.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Susanna Tamaro: esce Ascolta la mia voce