Sweeney Todd: Burton dirige Johnny Depp

Non si tratta però di un sequel, ma dell’adattamento cinematografico del musical omonimo firmato da Stephen Sondheim. Nei panni del protagonista troviamo un Johnny Depp sempre a proprio agio nei ruoli affidatigli da Burton. Questa volta è, infatti, un uomo mandato in prigione ingiustamente, che giura vendetta non solo per la crudele punizione che ha ricevuto, ma anche per le conseguenze devastanti che sua moglie e sua figlia hanno dovuto sopportare. Quando riapre il suo salone di barbiere, Sweeney si trasforma nel demonio di Fleet Street che "taglia la gola alle persone mentre fa loro la barba senza che di queste si sappia mai più nulla".

Il trio delle meraviglie, già ammirato ne "La sposa cadavere"(2005), si ricompone poi con la presenza di Helena Bonham Carter nel ruolo di Mrs. Lovett, che crea pietanze diaboliche a base di carne e diventa la complice amorosa di Sweeney. Alan Rickman è invece il terribile Giudice Turpin, che ha mandato in prigione ingiustamente Sweeney, piantando in questo modo in lui il seme delle vendetta. Timothy Spall interpreta il ruolo di Beadle Bamford, il malvagio collega del Giudice, mentre Sacha Baron Cohen (il mitico "Borat") è un barbiere rivale, il fiammeggiante Signor Adolfo Pirelli, e Christopher Lee interpreta il ruolo del fantasma gentiluomo. Mix di recitazione, canto e danza – tra spunti macabri, comici e drammatici – "Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street" arriva al cinema venerdì 22 febbraio per regalare al grande pubblico un più che mai ben fatto riadattamento cinematografico dello spettacolo di Broadway vincitrice di otto Tony Award.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Sweeney Todd: Burton dirige Johnny Depp