Tatto: maggiore sensibilità per le dita esili

Il curioso studio, condotto della McMaster University dell’Ontario, spiega così la maggiore sensibilità tattile attribuita alle donne, le cui dita sono spesso assai più esili di quelle dell’uomo.Secondo quanto comunicato dai ricercatori, le prossime analisi dovranno stabilire se la "densità dei recettori" è mediamente più elevata anche nelle dita dei bambini.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Tatto: maggiore sensibilità per le dita esili